Archivio per l'etichetta ‘traduzione letteraria

Buon compleanno EST: la puntata di Tradurre dedicata a Kafka   Leave a comment

La mia Scuola di traduzione festeggia oggi i suoi primi tre anni di corsi di formazione, aggiornamento e specializzazione per traduttori. Tradurre il webcast

La EST ha inaugurato le sue attività il 19 febbraio 2009 con la puntata 0 di Tradurre: una puntata speciale in cui Laura Bocci, germanista e traduttrice letteraria, ha analizzato e commentato quattro traduzioni del racconto “Gibs auf!” (1922) di Franz Kafka, nelle versioni di Giulio Schiavoni, Ervino Pocar, Andreina Lavagetto e Giulio Raio.

I testi delle quattro traduzioni di “Gibs auf!” a confronto.

Buon compleanno, Scuola!

Annunci

Die Frau mit den 5 Elefanten a Mantova   Leave a comment

Lei è Swetlana Geier, la più grande traduttrice di letteratura russa in tedesco, e a 85 anni ha appena terminato l’opera della sua vita: una nuova traduzione dei grandi romanzi di Dostoevskij, i ‘cinque elefanti’.

Frau 5 Elefanten Foto

La donna con i cinque elefanti

Una figura carismatica e leggendaria, nella cui esistenza si riflettono le ombre del Novecento. Swetlana perde il padre a seguito delle purghe staliniane e la migliore amica nel massacro di Babi Yar. Nella Kiev occupata lavora come interprete per i tedeschi, poi viene internata con la madre in un campo di lavoro e nel 1943 è costretta ad abbandonare la sua Ucraina per non farvi più ritorno. Si stabilisce in Germania, dove finita la guerra studia germanistica e linguistica comparata.  Nel 1957 inizia a tradurre in tedesco i grandi autori russi e a insegnare in diverse università. Oggi è a capo di una famiglia molto numerosa, nonna e bisnonna di tanti nipoti.

Il suo lavoro è caratterizzato da un rapporto intenso, fisico con il linguaggio e da un rispetto assoluto per gli scrittori che traduce. Pretende che la traduzione colga lo spirito dell’opera e l’essenza dell’autore e allo stesso tempo è consapevole di quanto ogni traduzione sia imperfetta e legata al proprio tempo. Dice: “Le traduzioni sono mortali, ogni epoca merita le proprie”.

Frau 5 Elefanten Plakat

"Die Frau mit den 5 Elefanten" (2009)

A 85 anni, insieme al regista Vadim Jendreyko, Swetlana Geier ritorna nei luoghi della sua infanzia in Ucraina, per la prima volta dopo la guerra. Nel film-documentario “Die Frau mit den 5 Elefanten” (Svizzera/Germania, 2009)  la storia della sua vita e la sua attività letteraria si intrecciano e si indaga il mistero di questa donna straordinaria e instancabile: è il racconto di una grande sofferenza, di aiuti segreti e opportunità insperate ma anche del mestiere di tradurre e di un amore per il linguaggio e la letteratura capace di eclissare ogni altro sentimento.

Uscito in Germania all’inizio di quest’anno, già vincitore di premi in vari festival, “Die Frau mit den 5 Elefanten” sarà proiettato al Festivaletteratura 2010 di Mantova il 10 e 11 settembre , nell’ambito della rassegna ‘Pagine Nascoste’.

Was ist die Kunst des Übersetzens?   Leave a comment

C’è ancora chi legge letteratura in traduzione senza pensare che faticherebbe non poco a scoprirla se non fosse stata “trasferita” nella sua lingua madre.

Nel delizioso cortometraggio  Was ist die Kunst des Übersetzens? (Cos’è l’arte di tradurre?)  traduttrici e traduttori dalle e nelle lingue dell’Europa sudorientale ci aiutano a comprendere quale lavoro di mediazione culturale comporta questo processo fondamentale di “trasferimento linguistico” delle letterature oltre i confini.

Secondo la poetessa e traduttrice macedone  Lidjia Dimkovska ” …senza traduzione non esisterebbe la letteratura mondiale, perché possiamo leggere la letteratura solo nelle lingue che comprendiamo. Le traduzioni hanno un ruolo importante nella nostra vita: se conosciamo meglio le altre letterature, la nostra libertà d’espressione è maggiore e il nostro mondo più grande”.

Il video è stato prodotto da SO_Übersetzen (Associazione per la promozione della traduzione letteraria dalle lingue slave dell’Europa sudorientale) nell’ambito del convegno “Übersetzer als interkulturelle Vermittler – Literatur finden, übersetzen, verbreiten” (“Traduttori come mediatori culturali-Scoprire, tradurre, diffondere letteratura), che si è svolto a Zagabria nel novembre 2009.

[Fonte: Text & Blog – Das Weblog von Markus Trapp]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: